Cesare al Casaletto

Locale con una spiccata identità che è quella della cucina romana, apprezzato e frequentato da gourmet per via delle porzioni abbondanti e ben preparate con un’attenzione alle materie prime. Ottimo il rapporto qualità-prezzo!
Da provare assolutamente le polpette di bollito, gli gnocchetti in salsa cacio e pepe, gli ottimi fritti e i primi classici della tradizione romana.

Trattoria Cesare al Casaletto: Via del Casaletto 45, Roma Tel. 06 536015‎

Da Cesare al Casaletto

Hostaria romana Enrico

Questo locale merita una visita perchè è quello che ti aspetti di trovare in una osteria romana (da 3 generazioni).

Cucina semplice e abbondante a prezzi buonissimi soprattutto con i menu fissi. Bello l’arredamento vecchio stile da taverna di una volta.
Personale accogliente e simpatico.

Indirizzo: Via dei Cluniacensi, 48

La Gatta mangiona

Alla Gatta Mangiona si mangia una pizza leggera e di perfetta digeribilità, una riuscita via di mezzo tra la soffice napoletana e la sottile e croccante romana.
Impasto a lunga lievitazione, cottura in forno a legna, impiego e abbinamento fantasioso di prodotti e condimenti di qualità.

Originale per una pizzeria anche la ricca carta dei vini (che si sposano benissimo con la pizza) e birre artigianali.

Indirizzo: Via Federico Ozanam, 30-32

Trattoria da Simonetta

Tipica trattoria romana, arredi spartani, buona qualità del cibo e porzioni generose, piatti casalinghi (polpette, pollo, abbacchio a scottadito, trippa e coratella, indimenticabile la parmigiana di melanzane), fritti imbattibili (fra cui gli ottimi supplì e i filetti di baccalà). Tra i migliori supplì di Roma! Preparati a mano dalla proprietaria direttamente su un bancone di marmo.
Prezzi da trattoria romana!!

Da Simonetta, via Pontremoli 30, 00182 Roma, tel. 06-70491589

San Giovanni, traversa di Via Taranto

La locanda dei pugliesi

Gestito da due fratelli originari di Martina Franca, questo ristorante lavora esclusivamente con prodotti tipici della Puglia.
Nel menù piatti che riproducono fedelmente i sapori appartenenti a questa regione, preparati servendosi della cottura “a un furnidd”, ovvero la cottura al forno a legna, che rappresenta uno dei più antichi metodi di cottura pugliesi.
Fave e cicoria, Caciocavallo al fornello, Stracciatella, Orecchiette fatte a mano e cotte al forno a legna.
Selezione di salumi nostrani martinesi, Gnumridd (involtini di carne fatti con fegatini e polmoni), Bombette di carne ripiene di formaggio, salumi e avvolte nella pancetta.

IndirizzoVia Napoli, 76/a, 00184 Roma

http://www.lalocandadeipugliesi.com/

 

 

Tonnarello

Nel cuore di Trastevere, Tonnarello  si fa largo tra la concorrenza a suon di piatti tipici romani. A qualche centinaio di metri da Piazza Trilussa, l’apparenza potrebbe essere del solito locale turistico ma ovviamente in questo caso, inganna. Dispone di molti coperti, sia all’aperto che al chiuso ed il servizio è sempre veloce ed attento. Non ci vuole molto a capire che i tonnarelli sono i più ordinati, alla carbonara o alla cacio e pepe.

Altro cavallo di battaglia sono le polpette che possono essere degustate in vari modi, addirittura con sugo di coda alla vaccinara, tuttavia anche la pinsa non è niente male.

In conclusione ottima scelta se si sta in zona, ma attenzione alla classica fila soprattutto nei week end.

Via della Paglia, 1, 00153 Roma RM

Vivi Bistrot – Piazza Navona

Gemello del Vivi Bistrot all’interno di Villa Pamphili propone piatti in relazione alle stagioni,  senza confini geografici, dalle friselle all’hummus, dalle quiches al gazpacho, fino a hamburger e lasagne. Insalate, panini, primi e secondi piatti.
L’attenzione è alla stagionalità delle materie prime ed al km 0, con un occhio di riguardo per l’ambiente anche nel packaging.

Non può contare sul verde e la pace di una delle ville più belle di Roma, ma si trova nel cuore del centro storico, al piano terra di Palazzo Braschi, stupendo edificio storico che ospita il Museo di Roma. Il locale si apre direttamente su Piazza Navona, in un cortile interno ingentilito con arredi opportuni e tavolini discreti, come il luogo richiede.
Nulla può eguagliare la vista su una delle piazze più belle del mondo.

PALAZZO BRASCHI, PIAZZA NAVONA, 2 –  ROMA